Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for aprile 2013

Il 25 aprile a Maranello sarà all’insegna della riscoperta della natura, dei paesaggi e della mobilità sostenibile. Ci saranno molteplici iniziative sul tema naturalistico per le quali riportiamo il programma completo delle attività previste (fonte: comune di Maranello)

Il programma della giornata:

Ore 15.00 SCIAME DI BICICLETTE
Biciclettata lungo le piste ciclabili del territorio, con partenza da Piazza Libertà e arrivo
presso i treppi della ruzzola e sede Alpini a Gorzano.

Ore 16.00 FESTA DEL TIEPIDO
A Gorzano, nell’area verde presso i treppi della ruzzola – sede Alpini
Attività ludico-ricreative a carattere naturalistico (altro…)

Annunci

Read Full Post »

LRZ_logo_banner_2

Mercoledi 24 Marzo è stata depositata in Corte di Cassazione la Legge di Iniziativa Popolare Rifiuti Zero da 14 cittadini tra i rappresentanti delle realtà sociali promotrici e tra i coordinatori regionali della Campagna di raccolta firme.
Per essere presentata la Legge di Iniziativa Popolare necessita di 50mila firme, i promotori mirano ad almeno il doppio, potendo contare su una rete già costituita in tutta Italia: sono già oltre 14 i coordinamenti regionali già costituiti e 6 quelli in costituzione.
La legge mira ad una riforma organica di tutto il sistema della raccolta e smaltimento riufiuti e si articola su 5 parole fondamentali enunciate già nel primo articolo: sostenibilità, ambiente, salute, partecipazione e lavoro. Quest’ultimo punto – sottolineano i promotori – non è da sottovalutare: la diffusione della raccolta rifiuti porta a porta, che è uno degli obiettivi, sarebbe l’unica grande opera di cui il paese ha bisogno.
La raccolta firme è partita in tutta Italia subito dopo Pasqua. La conclusione della raccolta e la successiva presentazione della Proposta di Legge sono previste prima della pausa parlamentare estiva.
La Campagna Legge Zero Rifiuti, di cui fanno parte realtà sociali e comitati territoriali, invita tutte le forze politiche presenti in parlamento a sostenere la raccolta firme e a promuovere incontri per approfondire i contenuti innovativi presenti nel testo nonché ad impegnarsi a portare avanti l’iter legislativo una volta raccolte le firme.

COS’E’ “RIFIUTI ZERO”
Rifiuti Zero è una strategia che si propone di riprogettare la vita ciclica delle risorse in modo tale da riutilizzare tutti i prodotti, facendo tendere la quantità di rifiuti da conferire in discarica allo zero, contrapponendosi alle pratiche che prevedono necessariamente un processo di incenerimento o discarica. Il processo assomiglia al riutilizzo delle risorse fatto dalla natura. Tra i suoi maggior teorizzatori vi è il prof. Paul Connett, docente della St. Lawrence University (Canton).
Nell’industria questo processo coinvolge la creazione di attrezzature differenti da quelle utilizzate (altro…)

Read Full Post »

Il Comune di Maranello ha recentemente vinto un bando della Regione Emilia-Romagna per ottenere il finanziamento di interventi di efficientamento sugli impianti di illuminazione pubblica. Il progetto presentato si è classificato sesto, su 109 concorrenti, in una graduatoria stilata in base alla efficienza energetica del progetto, che prevede un investimento totale di 80 mila euro in due anni, di cui 50 mila a carico del Comune e 30 mila della Regione. Gli interventi saranno realizzati dalla Maranello Patrimonio. L’obiettivo del progetto è di migliorare ulteriormente gli impianti di illuminazione pubblica in termini di sicurezza elettrica e di incrementarne il risparmio energetico, adeguando gli impianti, qualora fosse necessario, alla normativa vigente. Le principali attività per l’efficientamento degli impianti di illuminazione pubblica sono due: la posa di regolatori di flusso luminoso e la sostituzione dei corpi illuminanti obsoleti. I controllori di potenza o “riduttori di flusso” permettono, dopo la mezzanotte, di ridurre (altro…)

Read Full Post »

MABICMartedì 16 aprile al Mabic di Maranello alle ore 10 è in programma un incontro tra l’amministrazione comunale e i tecnici e le associazioni di categoria per illustrare le principali novità legate alle recenti varianti al PSC, il Piano Strutturale Comunale e al RUE, il Regolamento Urbanistico Edilizio. Il sindaco Lucia Bursi e i tecnici del Comune illustreranno le caratteristiche delle nuove normative e i principali contenuti strutturali relativi alla “rigenerazione urbana sostenibile”, una serie di interventi, previsti nel PSC e nel RUE, finalizzati principalmente al miglioramento della qualità degli edifici dal punto di vista sismico ed energetico. Nell’incontro saranno dunque illustrate le azioni relative a riqualificazione energetica e messa in sicurezza degli edifici, semplificazione delle procedure, possibilità di ampliamento delle cubature e agevolazioni sugli oneri di urbanizzazione. In questa ottica l’idea di “rigenerazione urbana” prevista dai due strumenti urbanistici è intesa anche come strumento per dare nuove opportunità al territorio. In maggio le novità di PSC e RUE saranno poi illustrate ai cittadini in sei incontri di quartiere organizzati nelle varie località.

Fonte: Bologna 2000

Read Full Post »

Maranello_8Marzo

Quello di sabato 13 Aprile non sarà il solito banchetto, sarà un WikiBanchetto per di più itinerante. Infatti,  partendo da piazza Libertà di Maranello passeggeremo nel nostro comune, guardando e toccando con mano i risultati sia positivi che negativi che le scelte politiche degli ultimi decenni hanno avuto sul nostro territorio.
Un importante ospite infatti (memoria storica di Maranello e del distretto ceramico), ci accompagnerà in questa passeggiata, parlandoci di come si è abusato del consumo di suolo e quali possono essere le soluzioni da proporre per una maggiore salvaguardia del territorio e della natura. Un’occasione da non perdere, non solo per i cittadini di Maranello ma per tutti i comuni del distretto ceramico.

Ritrovo sabato 13 Aprile ore 9.30, partenza ore 9.45
In caso di pioggia l’evento sarà rinviato a data da definirsi (ma le previsioni sono favorevoli)

Read Full Post »

Grazie all’attivista Ivan di Maranello, è venuta alla luce una zona di degrado nel comune di Serramazzoni. Si tratta di una vera e propria discarica a cielo aperto con rifiuti di ogni genere, anche in mezzo ad un torrente con i relativi rischi sulla contaminazione dell’acqua. In questo caso l’inciviltà di alcuni ha portato alla deturpazione di un territorio in prossimità di Cà Bartolacelli con rifiuti di ogni genere: dagli ingombranti, alle gomme fino alle lastre di Amianto. Casi come questi vanno assolutamente denunciati ed il territorio va salvaguardato. Vedi il video e le foto di dettaglio su www.serra5stelle.it.

Read Full Post »

Dopo l’instaurazione del Registro dei volontari individuali del Servizio Civico di comunità, l’amministrazione di Maranello ha organizzato un incontro con i rappresentanti di classe delle scuole con lo scopo di creare un elenco di volontari che si occupino della manutenzione delle scuole. Il motivo è molto semplice: non ci sono più soldi e il comune per mantenere un certo livello di servizio sta cercando tutte le strade possibili, affidandosi anche allo spirito di comunità.
Che non ci siano più soldi è innegabile, nonostante il notevole aumento della tassazione, nell’ultimo anno i tagli * per la scuola hanno superato il 40% e la situazione inizia a diventare insostenibile. Questa è la motivazione principale che spinge tantissimi comuni a percorrere strade alternative come quella del volontariato per cercare di mantenere una continuità dei servizi affidandosi anche allo “spirito di comunità”. Quello che però ci pare illogico è che se da un lato si richiede lo spirito di comunità, dall’altro non si agisca a pieno per creare i presupposti di una vera e propria comunità di cittadini dotati di senso civico.
E’ proprio sul senso civico e lo spirito di comunità dove è necessario agire, non solo richiedendo un volontariato attivo, ma iniziando un vero percorso partecipativo della cittadinanza nelle decisioni strategiche dell’amministrazione. Solo in questo modo si potrà parlare di un vero percorso verso il senso civico che negli ultimi anni si è sempre più diradato.
I cittadini devono poter decidere nuovamente cosa è meglio per il loro territorio e le loro vite, a quel punto si sentiranno nuovamente all’interno di una comunità. Richiedere una sorta di volontariato senza un reale piano partecipativo anche a lunga scadenza rischia di rivelarsi un mezzo buco nell’acqua. Nulla di particolarmente irrimediabile, ma affidarsi allo spirito di comunità con l’allarme sussurrato di non poter garantire lo stesso livello di servizio a causa dei tagli ma senza una reale contropartita rischia fortemente di abbattere ulteriormente il cittadino e di abbassare ulteriormente l’interessamento alla vita politica, elemento a nostro avviso molto pericoloso.

Perseguiremo con costanza e tenacia la sensibilizzazione dell’amministrazione al coinvolgimento sempre maggiore della cittadinanza nella partecipazione diretta e condivisa alle decisioni strategiche del nostro comune.A presto con ulteriori aggiornamenti.

* precisazione:
i tagli del 40% alla scuola sono dal governo alla direzione didattica, quindi non interferiscono con eventuali spese di gestione che sono invece a carico del comune.

Read Full Post »

Older Posts »