Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for giugno 2014

Sabato 28 Giugno dalle ore 18 per le vie di Maranello si volgerà la “Notte Rossa”, la manifestazione più attesa dell’anno dove si svolgeranno innumerevoli eventi fino a tardi.

Programma:

Zona Museo Ferrari (via Dino Ferrari)
Museo Ferrari: apertura prolungata del museo fino alle ore 23.00, prezzo speciale d’ingresso a 11 Euro per tutti i visitatori a partire dalle ore 19 (biglietteria aperta fino alle 22,30); visite guidate all’esposizione in italiano e inglese gratuite alle ore 20, 21 e 22;
speciali tour con navetta dentro la Pista di Fiorano e la fabbrica al costo di 11 euro a persona (pari al biglietto d’ingresso) ai seguenti orari: 19.30, 20.30, 21.30, 22.30 (su prenotazione e fino ad esaurimento posti) con sosta foto ricordo nella piazzetta Schumacher; qualifiche del Campionato Formula Museo Ferrari dei simulatori F1. Nel piazzale antistante il (altro…)

Annunci

Read Full Post »

edilizia scolastica

In questi giorni abbiamo depositato il nostro primo atto in comune: si tratta di una mozione sull’edilizia scolastica. Presto vi comunicheremo nel dettaglio l’atto e tutti gli aggiornamenti. Attualmente ci stiamo strutturando per lavorare al meglio in questa legislatura. Cogliamo l’occasione per ricordarvi di non esitare a contattarci per qualsiasi informazione, richiesta o segnalazione al nostro indirizzo segnalazioni@maranello5stelle.it.

Read Full Post »

Rendiconto Campagna elettorale 2014

In linea con i valori di trasparenza che contraddistinguono da sempre il MoVimento 5 Stelle, pubblichiamo il rendiconto delle spese sostenute per la campagna elettorale delle elezioni amministrative 2014, già online sull’albo pretorio del sito del Comune di Maranello.

Il nostro preventivo era di 1000€, ed il consuntivo a fine campagna elettorale è di 513,53€.

Questo ci rende fieri nel dimostrare come sia possibile fare politica senza alcun finanziamento pubblico, proiettando il MoVimento 5 Stelle con un programma elettorale davvero consistente al 20% dei votanti,  come seconda forza politica del comune di Maranello dopo il PD, che aveva invece preventivato 12.500€ di spesa.

Si tratta un un ulteriore piccolo passo che ci rende orgogliosi dei 1810 cittadini che hanno appoggiato il nostro programma ed i nostri valori. Continueremo a lavorare sui 120 punti del nostro programma partendo appunto dalla trasparenza.

Ma quali sono state le spese degli altri movimenti politici?

Di seguito pubblichiamo la rendicontazione di tutte le coalizioni politiche:

Rendiconti 2014_2

E’ possibile visionare il dettaglio di tutti i rendiconti al seguente link.

Interessante come analisi finale anche la suddivisione del costo totale sostenuto suddiviso per voti ricevuti: il costo più elevato è della coalizione vittoriosa di Centrosinistra (PD, SEL, La Tua Maranello) con un costo medio a voto di € 3,29, a seguire la coalizione di Centrodestra e lista civica (Forza Italia, Fratelli D’Italia, NCD, Lega Nord e Lista Civica Per Maranello) con un costo medio di € 1,15, a seguire la lista civica Maranello Domani con € 0,75 ed infine il MoVimento 5 Stelle con € 0,28 a voto.

“Guardando questi dati siamo rimasti davvero molto colpiti dalla differenza di costo medio tra la coalizione di Centrosinistra ed il MoVimento 5 Stelle, di ben 11 volte superiore.”

Gruppo MoVimento 5 Stelle Maranello

Read Full Post »

02

Parte da un milione e 150mila euro la base d’asta per rilevare la gestione del Maranello Palace. È il prezzo fissato in vista del tentativo di vendita di uno dei resort più appetibili ed importanti della città, finito in un caleidoscopio di problemi dopo il successivo fallimento sia della proprietà che della società a cui era stato affittato l’intero complesso. Le domande andranno presentate entro il 26 giugno, mentre il giorno successivo si procederà all’apertura delle buste. Un’asta era stata indetta circa un mese fa e un rilancio rispetto all’offerta iniziale aveva fatto saltare il banco. Ora ci si avvicina al momento clou, che potrebbe segnare una decisa svolta futura.

Chi si accollerà la gestione, infatti, lo dovrà fare per i prossimi nove anni, ad un prezzo di affitto fissato per la prima annata in 200mila euro a fronte di un fatturato annuo che si aggira intorno al milione e 200mila euro. Ma allo stesso tempo la nuova società che rileverà la gestione si impegna anche ad acquistare l’immobile quando il suo valore scenderà sotto i tre milioni di euro e comunque non prima del 31 dicembre 2015. Perché, in parallelo all’asta per la gestione, va quella per la cessione dell’intera struttura muraria, promossa da Cassa di Risparmio di Bologna, con l’intervento di Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza, Sedicibanca e Sistem Costruzioni. L’intero complesso è costituito da tre edifici separati: l’hotel, il residence e il centro congressi. Finora, nelle 12 aste convocate – l’ultima delle quali partiva da 3,8 milioni – nessuno ha avanzato una proposta congrua e così il giudice ed il curatore fallimentare si apprestano a bandire la tredicesima proposta.

Ma nel mare magnum del Maranello Palace c’è un’ulteriore discriminante, magari ridotta rispetto alla portata milionaria dell’affare: gli abusi edilizi eventualmente da sanare. Il Comune li ha infatti riscontrati nel 2010 e nel contratto è prevista proprio una clausola al riguardo che solleva l’affitturario, dandogli comunque la possibilità di intervenire.

C’è infine, seppur a livello occupazionale diventa priorità, il tema dei dipendenti. Si ricorderà come nel 2010, in occasione del fallimento della Ares – la società che nel 2008 affittò dalla Maranello Palace spa (fallita nel 2009) la gestione dell’hotel e poi subentrò, nel 2009, anche all’affitto dell’immobile alla Dafram (altra società dello stesso amministratore) – persero il lavoro in 14. In 11, grazie all’intervento di Franco Leone, in quel momento nominato curatore fallimentare dal tribunale, vennero riassunti e tuttora garantiscono il preciso e professionale funzionamento dell’intera struttura ricettiva. Ci lavorano in 15, ricevono puntualmente lo stipendio e anche tra loro c’è curiosità per capire chi possa essere il futuro gestore dell’hotel.

«Il tribunale di Modena – dicono dal Palace – ha dimostrato in questi anni una serietà a cui purtroppo non eravamo più abituati. Attendiamo con ansia il 27 giugno per conoscere l’eventuale affidatario della gestione».

Fonte: Gazzetta di Modena, Francesco Dondi

Read Full Post »

DCIM101GOPRO

Ieri è stato un giorno importante per il gruppo MoVimento 5 Stelle Maranello. Dopo 4 anni di lavoro sul territorio ed una campagna elettorale elettrizzante, finalmente i tre eletti a 5 Stelle eletti Barbara Guidelli, Andrea Dell’Aversano e Matteo Cursio sono entrati in consiglio comunale per la prima seduta di insediamento.

“E’ il momento che da tanto aspettavamo, perchè finalmente con noi entrano 1810 cittadini che hanno scelto il nostro gruppo ed il nostro programma che porteremo comunque avanti in modo costruttivo” commenta Matteo Cursio “la nostra sarà una opposizione propositiva ma rigorosa: c’è molto da fare, ma siamo pronti a lavorare seriamente e con passione.”

La prima seduta del consiglio comunale in realtà aveva solo 4 punti all’ordine del giorno: la verifica della compatibilità di tutti i consiglieri, il giuramento del sindaco, la definizione della giunta e la nomina del presidente e vicepresidente del consiglio. Seduta tutto sommato molto veloce, quasi una “cerimonia” di insediamento con tanto di applausi dei numerosi cittadini ed ex membri del precedente consiglio comunale. Il tutto si è svolto molto rapidamente fino alla nomina del presidente del consiglio, nel quale anche il Movimento 5 Stelle ha votato favorevolmente alla nomina di Simonini Mauro.

Per quanto riguarda la nomina del vicepresidente del consiglio, figura nuova che si instaura da questa legislatura, i candidati sono stati due: Andrea Dell’Aversano proposto dal MoVimento 5 Stelle e Vincenzo Zippo (Forza Italia) proposto dalla coalizione di centro destra. Questo ha costretto il neosindaco Morini alla sospensione della votazione in attesa di un accordo della minoranza su un unico nominativo.

“Ci dispiace che non vi sia stato accordo con la coalizione di centro destra” commenta Andrea Dell’Aversano “ma evidentemente per noi era impossibile votare, senza nulla togliere alla persona di Zippo, un esponente di Forza Italia, quando avevamo avanzato una proposta a nostro avviso condivisibile e sensata, cioè quella di candidare alla carica di vicepresidente Cristian Savoia, ritenuto da noi molto più idoneo dal punto di vista di imparzialità e come rappresentante della lista civica a capo dello stesso Barbolini. Questo in dimostrazione della nostra totale apertura. Evidentemente ci sono motivazioni che ci sfuggono, ma la nostra proposta resta sempre valida. Se la coalizione di centro destra insisterà sulla propria posizione dovrà rispondere del fatto che non ci sarà nessun vicepresidente del consiglio.”

“Questo è solo l’inizio, il lavoro vero inizia da adesso in poi” conclude Barbara Guidelli “e ci auguriamo che la nuova giunta sia in grado di portare avanti il grande lavoro che ci aspetta e che possa segnare un cambio di marcia rispetto alla scorsa legislatura nella quale abbiamo notato molteplici rallentamenti su più tematiche. Ci spiace che anche questa volta la maggioranza abbia perso l’occasione di scegliere assessori anche al di fuori dei movimenti politici di cui fanno parte. Avevamo chiesto al PD di aprire le candidature anche all’esterno come abbiamo fatto noi, ma evidentemente ritengono di mantenere le abitudini del passato. Auguriamo ai neo assessori un buon lavoro ed avremo sicuramente modi di confrontarci propositivamente molto presto”

Read Full Post »

aperitivo copia

Lunedì 16 giugno ore 18:30 presso 0,5 cafè piazza Unità d’Italia Aperitivo con i Consiglieri M5S Maranello.

Un’ottima occasione per scambiare due chiacchiere in compagnia e per accompagnare tutti insieme i neo-consiglieri Barbara, Andrea e Matteo al loro primo Consiglio Comunale che si svolgerà alle ore 20:00 presso la sala Consiliare in piazza Libertà.

Partecipate e condividete l’invito!!

Read Full Post »

TASI1In vista della scadenza della TASI, la Tassa sui Servizi Indivisibili, il cui pagamento deve essere effettuato entro lunedì 16 giugno, il Servizio Tributi del Comune di Maranello sarà aperto anche sabato 14 giugno al mattino dalle ore 8,30 alle 13, oltre che nei normali giorni e orari di apertura al pubblico, per fornire il servizio di compilazione degli F24 necessario per effettuare il pagamento dell’imposta entro la scadenza.

Il Servizio Tributi del Comune, presso la sede municipale di Piazza Libertà 33, è a disposizione di coloro che devono provvedere al pagamento, assistendoli gratuitamente nella compilazione del modello e nel calcolo dell’imposta.

La TASI interessa tutti i proprietari, titolari di diritti reali di usufrutto, uso, abitazione e superficie sulle abitazioni principali (prima casa) e le relative pertinenze.

Read Full Post »

Older Posts »