Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for settembre 2014

Questa notte si è sviluppato un incendio all’interno del locale Big Ben a Maranello. Dalle prime indiscrezioni non risulta di natura dolosa. Non si registrano feriti, ma solo danni al locale.

Big Ben 1

 

Big Ben 2

Annunci

Read Full Post »

Scout-Speed

Scout Speed installato su un velicolo

 

E’ notizia di questi giorni l’adozione di Scout Speed da parte dei comuni di Maranello e Fiorano.
Il dispositivo, acquistato dai due comuni per 40.000€, è in grado di sanzionare le infrazioni più gravi del codice della strada (soste selvagge, limiti di velocità, semafori rossi ecc.); permette di monitorare e leggere le targhe dei veicoli parcheggiati o in movimento, su entrambe le carreggiate e in entrambi i sensi di marcia, individuando quelli non in regola attraverso un confronto con le banche dati ufficiali e con apposite black-list.
L’apparecchiatura, il cui utilizzo è stato comunicato preventivamente alla Prefettura, verrà installata sulle auto di pattuglia, non su auto civetta e sarà quindi un uso ‘riconoscibile’ da parte del guidatore. E’ omologato per operare con qualsiasi condizione atmosferica e di luce e svolge automaticamente le operazioni di individuazione e riconoscimento dei veicoli. Inoltre, grazie a una funzione particolare, consentirà agli operatori di riprendere con una telecamera quanto avviene nei pressi dei veicoli in modo da conservare testimonianza di comportamenti, situazioni ed interventi particolarmente difficoltosi e problematici.
I dati e i rilevamenti dello Scout Speed vengono trasmessi alla centrale operativa e agli altri agenti di polizia municipale, oppure alle altre forze dell’ordine, che potranno procedere ai controlli di rito.

Ma più che sull’uso riconoscibile, il vero vantaggio per le amministrazioni è citato anche sul sito della ditta costruttrice, ovvero l’operatività in movimento senza obbligo della segnaletica di preavviso (G.U. n. 195 del 23/08/2007).2582-autovelox_segnaleticaprettavvis In parole povere, grazie alle norme attuali, se lo strumento è installato su un veicolo in movimento, non esiste l’obbligo di segnalare gli utenti della strada tramite il classico cartello segnalatore.
Marco Gaddi, comandante presidio di Fiorano, ricorda come lo strumento “potrà essere anche utilizzato per rilevare la velocità degli automezzi, anche se in questo momento non è questo l’obiettivo principale per il quale verrà utilizzato”. Gli diamo atto di questa sua dichiarazione, però il problema resta. Ad oggi infatti, se i comuni volessero fare cassa potrebbero tranquillamente pattugliare le città rilevando multe per eccesso di velocità senza obblighi di segnalazione e tantomeno di contestazione immediata. E questa, per la nostra provincia, è una vera e propria novità. Quindi i buoni propositi su questo nuovo strumento possono esserci tutti, resta da vedere come verrà effettivamente utilizzato, se per fare davvero prevenzione o solamente cassa.

D’altronde, oggi il Codice della Strada parla chiaro:

“Devono essere segnalati tutti i dispositivi di rilevamento che funzionano da “fermi”, ovvero autovelox (fissi o mobili), telelaser, etc.. Sono esclusi i sistemi di rilevamento “a inseguimento”, ovvero utilizzati da un’auto o moto in movimento” e Scout Speed rientra proprio in ques’ultima casistica.

Read Full Post »

Incidente rotonda asse est 3Incidente rotonda asse est 1

Sono passati circa 5 mesi dall’inaugurazione della rotonda che interseca via per vignola con il nuovo asse est. I numerosi dubbi su potenziali criticità per chi proviene da pozza si sono concretizzati nella notte di sabato 20 Settembre.

Verso  le 2 di notte infatti, un’auto proveniente da Pozza ha tirato dritto in contromano nella rotonda non riuscendo a fermare l’auto in tempo e provocando la rottura della coppa dell’olio con relativa fuoriuscita di olio all’interno della rotonda.

Della vettura ovviamente non vi sono tracce, ma parecchi testimoni rivelano che l’auto sia ripartita allontanandosi dal luogo dell’incidente, infatti vi sono numerose tracce di olio dirette verso il centro di maranello.

“Il problema di quella rotonda” spiega un passante “è che chi arriva da pozza se non è concentrato corre il rischio di prendere la rotonda in contromano perchè la strada fa una improvvisa semicurva a destra. Parecchi automobilisti si sono accorti solo all’ultimo della rotonda, evidentemente nella notte di sabato dai segni di frenata, se ne sono accorti troppo tardi, ed ecco il disastro. Sicuramente quella Punto avrà fatto poca strada senza olio nel motore. Il problema però è che si sarebbe potuto rischiare un frontale con un’altra vettura”.

Ora dell’incidente restano solo le numerose tracce di olio a testimonianza di cosa può accadere per chi proviene da pozza ed è distratto.

 

Incidente rotonda asse est 2

 

 

Read Full Post »

scoutspeed

Il Grande Fratello della strada sbarca a Fiorano e Maranello.

Domani a Fiorano sarà presentata alla stampa, alla presenza dei due sindaci Francesco Tosi e Massimiliano Morini, l’attrezzatura ‘Scout speed’, dispositivo mobile per rilevare la regolarità delle auto relativamente all’assicurazione, alla velocità eccessiva, all’essere comprese in blacklist magari perché auto rubate o segnalate alle forze dell’ordine.

L’attrezzatura è stata acquistata e sarà utilizzata in modo congiunto dalle polizie municipali di Fiorano e di Maranello su tutto il territorio. Lo strumento, una sorta di autovelox mobile e più intelligente, può essere usato sia con pattuglia in movimento che in stazionamento.

E stato adottato di recente per esempio dal Comune di Bologna dove spiegano che «l’antenna radar e la videocamera di cui è dotato documentano le infrazioni con immagini ad alta risoluzione corredate di tutte le informazioni necessarie alla contestazione della violazione, cosa che non è obbligatorio sia immediata».

Un deterrente in più per chi viola il codice della strada. Una delle incognite è capire se la presenza dell’apparecchio debba essere obbligatoriamente segnalata da un apposito cartello, come avviene oggi per gli autovelox. Fiorano e Maranello sono tra i primi Comuni delle provincia a dotarsi di un’apparecchiatura di questo genere.

Fonte: Gazzetta di Modena, 18/9/2014

Read Full Post »

incontro cittadini copia

Ieri si è svolta la prima commissione della nuova legislatura, inerente ai regolamenti.

All’ordine del giorno vi era la discussione dell’introduzione della diretta streaming del consiglio comunale. Su questo tema, la posizione del PD e delle forze di maggioranza è quella di regolamentare le riprese al di fuori di quelle istituzionali vietando qualunque ripresa esterna da parte dei cittadini, ma concedendo l’autorizzazione solo a giornalisti o a casi particolari degni di nota. Inoltre nella bozza di regolamento è previsto che le riprese rimangano sul sito per la consultazione diretta solo per un anno, per poi essere archiviate e rese disponibili solo su richiesta. Anche su questo punto abbiamo richiesto che le riprese siano disponibili almeno per la durata di una legislatura, quindi almeno 5 anni, anche perchè non è chiaro se la registrazione audio attualmente disponibile rimarrà o meno, perchè in tal caso la maggiore trasparenza implementata con le riprese video rischiano di essere in realtà un passo indietro in quanto la disponibilità dei documenti solo per un anno sarebbe più limitativo di quanto accade oggi con le registrazioni audio. Anche in merito alle restrizioni su eventuali riprese dei cittadini la nostra proposta è stata quella di trasformare la richiesta di autorizzazione in una semplice comunicazione, in quanto riteniamo che non abbia senso precludere una videoripresa di un cittadino se questa non sia invasiva o lesiva per i componenti del consiglio comunale.

Sono state fatte queste osservazioni in merito, e gli uffici di competenza sono stati informati di quali sono le richieste di maggioranza ed opposizione, e durante la prossima seduta della commissione vi saranno ulteriori approfondimenti.

In merito alla nomina del presidente della commissione, che spetta di diritto alla minoranza, abbiamo purtroppo assistito ad uno spettacolo indecoroso nel quale ogni forza politica ha giocato allo scarica barile: non avendo in precedenza raggiunto nessun accordo con la lista civica che ci chiedeva di votare per Vincenzo Zippo di Forza Italia come vicepresidente del consiglio ed in cambio avrebbero votato Matteo Cursio come presidente della commissione, il Pd ha preso la palla al balzo per accusare le minoranze di opposizione di mancata serietà nei confronti dei ruoli istituzionali che sono necessari. Dopo una accesa discussione nella quale sembrava il M5S il responsabile di tutto (non consideranto tutti i tentativi di mediazione che erano stati fatti in precedenza, ma mai accettati dalla lista civica), si è deciso che in merito alla vicepresidenza del consiglio il MoVimento 5 Stelle si asterrà da qualsiasi votazione in quanto non ritiene che un esponente di Forza Italia possa essere di garanzia per tutte le forze di minoranza. Questo però ha permesso di eleggere Matteo Cursio come presidente della prima commissione, sulla quale contiamo di portare un grosso contributo.

Francamente riteniamo questi dei giochinin politici di vecchio stampo e di bassa lega ai quali non intendiamo dare seguito, ma ci auspichiamo che da oggi in poi si possa finalmente discutere di cose concrete e non di poltrone da assegnare.

Gruppo MoVimento 5 Stelle

Read Full Post »

Foto di gruppo dei Maranellesi

Sei di Maranello se

 

Da un’idea di Luca Giovanelli e dal gruppo Facebook “Sei di Maranello se…” nasce l’evento che vede invitati tutti i Maranellesi in una foto di gruppo che si terrà domenica 7 settembre 2014 alle ore 10 davanti all’ingresso della Ferrari.

“Dietro questa fotografia, alla prima apparenza goliardica, in modo più romantico e filosofico, c’è anche la rappresentazione dello spirito di unità dei cittadini di un paese, Noi di Maranello, la forza della collettività, la voglia di esserci per dire “io c’ero”, la consapevolezza che Noi siamo quelli che “qui si costruiscono le Ferrari”.” – Luca Giovanelli

In caso di pioggia l’evento verrà rimandato alla domenica successiva. QUI ulteriori informazioni.

Read Full Post »