Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘delibera’

Grazie alla legge discordia 111/2011 sul contenimento e razionalizzazione della spesa relativa all’organizzazione scolastica, a partire dall’anno scolastico 2011/2012 i comuni saranno tenuti ad effettuare una aggregazione delle scuole dell’infanzia, scuola primaria e scuola secondaria in Istituti Comprensivi costituiti da almeno 1000 alunni con una oscillazione non superiore al 20 %. L’amministrazione ha così deciso l’istituzione di due istituti comprensivi: “Stradi” e “A. Ferrari”, uno costituito da 911 alunni, mentre l’altro da 812. Proposta che non richiede interventi nelle 4 scuole materne e nelle 2 scuole primarie, mentre rende necessario un progetto di suddivisione degli spazi dell’unica attuale scuola media “Ferrari” per consentire la creazione al suo interno di due ambiti, afferenti ai due futuri Istituti Comprensivi per una spesa preventivata di 71.000€. La scelta è stata più volte contestata dal Comitato genitori attivi, guidato da Emilio Zannoni,che ha dichiarato come «il dimezzamento della scuola media in due istituti avrà ricadute negative sulla qualità della didattica e sul futuro scolastico degli alunni». «Le tante criticità e problematiche presenti nella proposta della Giunta e sollevate nel dibattito derivano da un mancato coinvolgimento di insegnanti e genitori, che, come sempre, devono subire decisioni calate dall’alto». Sostanzialmente il Comitato genitori attivi ribadisce che «la divisione in due dell e medie ‘Ferrari’ renderà ancora più angusti gli spazi concessi ai ragazzi per la ricreazione; già, attualmente, le classi non possono uscire contemporaneamente nel corridoio durante l’intervallo; la situazione rischia di aggravarsi quando al secondo piano della scuola. Lungo il corridoio, verrà innalzata una parete divisoria in policarbonato». Problemi, visto che l’assegnazione degli insegnanti avverrà tramite graduatoria, potrebbero esserci anche sulla continuità didattica e che gli alunni cambino i docenti dell’anno precedente.

Così, con la delibera di giunta del 15 Maggio 2012 si è deciso che si farà, con mal di pancia da entrambe le parti, e con tanti ringraziamenti al governo per l’ennesima pessima trovata.

Read Full Post »